venerdì 19 settembre 2014

il fascino malinconico delle illustrazioni di Stefano Zitto

 Osservare   un  ritratto  è affascinante ma vederlo mentre prende forma è meraviglioso. 


 Giovani mostri, tristi fanciulli emaciati , animali fatati e creature del mondo esoterico sono  le figure  ricorrenti del  corpus di opere  Stefano Zitto, scrittore ed artista figurativo dal fascino malinconico che nelle sue illustrazioni  mescola ricordi  alle opere di  Egon Schiele ed atmosfere in  stile  Bjork,  artisti che come lui hanno saputo trasformare  i loro incubi  in arte.  








                                   Instagram: @stefanozitto        http://zittotutto.blogspot.it/

lunedì 15 settembre 2014

- MONDAY -



                       Il Lunedì è come  un leggero veleno somministrato in maniera costante .

sabato 13 settembre 2014

Stregato da una sfera ....


Vedi un elemento di design a superfice specchiata e involontariamente ti ritrovi a  risistemarti.  Giochi  ad  osservarti dalle varie angolazioni e dopo poco parte il selfie di rito.
Vi capita mai ? Sfido chiunque a dire di no !! A me capita.
Concluso il momento vanesio dell'autoscatto pero'  osservo  conpiaciuto  il risultato pensando a che  scatto interessante  ne sia uscito,  ma  la mia mente torna subito alle  opere straordinarie di Escher, in particolare a  "Hand with reflecting sphere" (uno tra i primi veri selfie),  poi penso a " Le Rèproduction interdite"  di Magritte ed in finire all olio di gomito di Cenerentola riprodotto in mille  bolle di sapone, quindi  mi accordo quanto alla fine non  ho creato un cazzo!!  Ma come tutti, dai tempi dei tempi,  mi sono fatto irretire dalla propria immagine riflessa, stregato da  una sfera, dal gioco di specchi e dal  suo modo  di riflettere frammenti di umanità  distorcendo   o rivelando   una realtà a volte tradita da ciò che vogliamo vedere in base alle differenti angolazioni.